top of page

INFOMINDS Novità

Conosciamo la filiera delle costruzioni: chi sono i protagonisti?

L’edilizia, e nello specifico la filiera delle costruzioni, è composta di tante aziende differenti non solo per dimensione e numero di dipendenti. Entriamo quindi nel dettaglio per comprenderne ruoli, differenze, somiglianze e peculiarità.

I bisogni della filiera delle costruzioni

Quando parliamo di filiera delle costruzioni comprendiamo tutti gli attori che lavorano nel e per il cantiere, che collaborano molto spesso dall’idea, passando per la progettazione fino alla realizzazione vera e propria. In sintesi, sono i professionisti del settore: le microimprese (artigiani), piccole, medie e grandi imprese.

Tutte queste imprese così diverse si ritrovano spesso “costrette” a collaborare per raggiungere gli obiettivi comuni. Il termine costrette scritto con il virgolettato è utilizzato, naturalmente, come provocazione: molto spesso le imprese lavorano assieme in un clima positivo e collaborativo, ma sicuramente parlano linguaggi molto diversi, che rendono la comunicazione complessa, non solo per il linguaggio ma anche per le tempistiche e le modalità operative del cantiere.

Il software ERGO, in tutte le sue connotazioni e formule commerciali, nasce proprio per superare l’ostacolo della comunicazione tra i protagonisti della filiera delle costruzioni: dopo aver approfondito nel dettaglio le caratteristiche delle diverse realtà, ERGO riesce a rispondere a tutte le problematiche che coinvolgono trasversalmente le diverse imprese e professionisti.


Le microimprese o artigiani

Le cosiddette microimprese sono forse il punto di forza dell’edilizia in Italia: una rete fitta di artigiani, estremamente competenti nei loro ruoli verticali, che lavorano in proprio e collaborano con altre imprese più strutturate e complesse. Molte aziende anche di grandi dimensioni cercano di coinvolgerli nei vari cantieri e progetti in corso proprio per le loro competenze specifiche, preziose e utili. Il punto debole di questi professionisti è la disorganizzazione: molto spesso saltano da un lavoro all’altro, cambiando anche in modo repentino i clienti e perdendo gran parte del tempo a loro disposizione rispondendo al telefono che suona in continuazione!

Le microimprese sono “autogestite” nel senso più genuino del termine: l’artigiano oltre a svolgere fisicamente e in prima persona il lavoro deve anche controllare la contabilità, la gestione del lavoro come tempistiche e ricavi, il budget completo… è un piccolo imprenditore, quindi gli aspetti da monitorare sono molteplici.

Ecco perché la soluzione ERGO One si concentra sulle esigenze specifiche in questo caso del nostro protagonista: l’artigiano stesso. È una soluzione chiavi in mano, che grazie anche alla tecnologia cloud (Sas, ossia Software as a service) e alle App riesce, senza installazione fisica in sede, a garantire il servizio di cui le microimprese hanno bisogno.


Le piccole aziende

Queste realtà cominciano ad avere una rete limitata di persone con competenze differenti che lavorano con scopi diversi: un collaboratore per l’amministrazione (a volte part-time), chi lavora direttamente nei cantieri, il capocantiere…

Sono realtà in cui la digitalizzazione è ancora un tema molto distante e, per cultura, difficile da applicare. Anche in questo caso, così come con le microimprese, la soluzione più adatta rimane ERGO One che permette di risparmiare tempo, organizzare meglio i processi, controllare costantemente i cantieri e aumentare la competitività.

Nel caso delle piccole aziende, molto spesso l’utilizzo di un software agevola non solo nei compiti quotidiani ma dà una spinta forte e decisa verso un’organizzazione sempre più flessibile, veloce e performante.


Le aziende di medie e grandi dimensioni

Nelle aziende di medie e grandi dimensioni aumentano gli ostacoli, la mole dei lavori, i valori economici in gioco. Queste realtà hanno bisogno di definire meglio le transazioni commerciali (acquisti), pianificare i lavori, gli interventi, i subappaltatori, gli artigiani: sempre più persone sono coinvolte e, di conseguenza, aumenta la complessità di gestione. Un bisogno costante è il controllo sia del flusso economico che finanziario, per evitare perdite e danni consistenti: i cantieri devono rispettare i budget definiti e le tempistiche.

In questi casi, la soluzione più adatta diventa ERGO Mobile Enterprise, più personalizzabile e ampio a livello di funzionalità: ogni collaboratore in queste aziende è responsabile di aspetti specifici (amministrazione, contabilità lavori, acquisti, magazzino, subappalti, cantiere…) e il software risponde in modo puntuale alle esigenze di ogni ruolo professionale, permettendo una comunicazione interna finalmente fluida, rapida e priva di ostacoli.


Commentaires


bottom of page