top of page

INFOMINDS Novità

Bonus Edilizia 2022: tra conferme e novità

Con la Legge di Bilancio viene rivisto il quadro dei bonus edilizi disponibili per il 2022


Tra le partite più dure per l'approvazione della Legge di Bilancio 2022 figura sicuramente quella relativa ai bonus edilizia. In questo articolo, cerchiamo di mettere ordine e mostrare le opportunità che ci offrono questi bonus, ma soprattutto vediamo quali e quanti sono e a cosa servono.



Quali sono i Bonus che restano e come sono stati prorogati?


Superbonus110%

Il Superbonus110% viene prorogato al 2023 per i condomini e per IACP (Istituto Autonomo Case Popolari). Per le case unifamiliari la scadenza è prorogata al 31 dicembre 2022 a patto che, entro il 30 giugno 2022, sia stato realizzato almeno il 30% delle opere. I benefici del Superbonus diventano accessibili anche alle abitazioni collegate al teleriscaldamento e inoltre, le proroghe vengono ampliate a tutti i comuni colpiti da eventi sismici, fino al 31 dicembre 2025.


Eco-bonus

Nella Legge di Bilancio troviamo l’Eco-bonus confermato fino al 2024. Si tratta di una misura volta a garantire l’efficienza energetica degli edifici. Trova riscontro nel PNRR Nazionale e, nello specifico, prevede una detrazione dal 50% al 65% per gli interventi di efficientamento energetico che non rientrano nel Superbonus 110.


Sisma-bonus

Questo bonus è stato confermato e migliorato per il 2022. Esso riguarda una detrazione fiscale che garantisce la messa in sicurezza degli edifici. Le agevolazioni prevedono delle aliquote che si differenziano a seconda della zona sismica nel luogo in cui è previsto l’intervento. In linea di massima, lo sconto varia dal 50% al 70% per le abitazioni unifamiliari, mentre per i condomini va dal 75% all’85%.


Bonus Ristrutturazioni

Il Bonus Ristrutturazioni è stato confermato con la Legge di Bilancio fino al 2024. Esso comprende un’agevolazione fino al 50% per le spese sostenute fino a 96.000 euro per unità immobiliare. Oltre alla detrazione fiscale, è stata introdotta la possibilità di cessione del credito o dello sconto in fattura.


Bonus Facciate

Il Bonus Facciate è stato confermato per il 2022, ma la percentuale dell’agevolazione scende dal 90% al 60%.


Bonus Mobili

Anche il Bonus Mobili è confermato per il 2022, con una novità di ascesa nel valore da 5.000 a 10.000 euro per l’importo massimo detraibile. Ricordiamo che questo bonus viene utilizzato per gli acquisti di arredi o elettrodomestici di classe A ed A+ per i forni, ma solo per gli immobili oggetto di lavori di ristrutturazione.


Bonus Verde

Il Bonus Verde prevede la conferma della detrazione del 36% per le spese effettuate a scopo di interventi di sistemazione a verde dei giardini privati o condominiali. L’importo massimo detraibile è di 5.000 euro e la detrazione viene suddivisa in 10 anni.


Bonus Prima Casa Under 36

Questo bonus prevede delle agevolazioni fiscali per gli under 36 che acquisteranno la prima abitazione entro il 30 giugno 2022.


Bonus Idrico

Il Bonus Idrico è stato prorogato fino al 2024. Il contributo prevede un rimborso fino a 1.000 euro per gli interventi di sostituzione di vasi sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto.


Bonus Restauro

Il Bonus Restauro è stato prorogato per tutto il 2022. Esso prevede un credito d’imposta pari al 50% delle spese sostenute da persone fisiche per la manutenzione, protezione e restauro degli immobili d’interesse storico e artistico, fino ad un massimo di 100.000 euro.


Bonus Acqua Potabile

Per l’anno 2022, anche questo bonus è confermato. Consiste in un rimborso fino a 500 euro per le spese sostenute a scopo di razionalizzazione del consumo d’acqua. Per intenderci, si utilizza un credito d’imposta pari al 50% per la spesa di acquisto e installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento o addizione di anidride carbonica.


Possiamo quindi evidenziare il fatto che, con la Legge di Bilancio 2022, molti fondi sono stati destinati alle abitazioni ed al costruito, con particolare attenzione al supporto delle famiglie. D’altra parte, oltre ai già citati bonus ed alle proroghe, tra le novità di quest’anno emergono ulteriori bonus destinati al settore edile: il Bonus Barriere Architettoniche e il Bonus Affitti Giovani Under 31.


I Nuovi Bonus del 2022


1) Bonus Barriere Architettoniche

Si tratta di una detrazione del 75% per abbattere le barriere architettoniche. Questa detrazione è prevista per una spesa fino a 50.000 euro per gli edifici unifamiliari, mentre scende a 40.000 euro per gli edifici condominiali fino a 8 appartamenti e a 30.000 euro oltre gli 8 appartamenti. Con questo bonus si possono eseguire impianti di automazione, come gli ascensori, comprendendo anche le spese per lo smaltimento dei vecchi impianti.


1) Bonus Affitti Giovani under 31

I beneficiari del Bonus Affitti Giovani sono appunto i giovani tra i 20 ed i 31 anni con un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro, i quali, stipulano un contratto per un’intera unità immobiliare o porzione di essa da destinare ad abitazione principale. Un’altra condizione è che la casa dev’essere diversa dall’abitazione dei genitori. La detrazione dell’imposta è pari al 20% dell’ammontare del canone di locazione entro il limite di 2.000 euro.


Bonus 2022: gli obiettivi per l’edilizia continuano


Come possiamo notare, la Legge di Bilancio 2022 ha prorogato quasi tutte le agevolazioni relative ai Bonus Casa. Questi incentivi seguono la linea che mira a centrare gli obiettivi del PNRR ed incentivare la transizione green con interventi sia per migliorare l’efficientamento energetico, sia per “mettere in sicurezza” i fabbricati grazie agli interventi previsti nel Sisma-bonus. (Per saperne di più leggi l’approfondimento sulle modalità di attuazione presenti sul sito dell’Agenzia delle Entrate).

Comments


bottom of page