top of page

INFOMINDS Novità

Come si analizzano i contratti con la BI di Radix

Una panoramica completa su come variano i contratti per molte aziende sembra un miraggio: manca il tempo per raccogliere e gestire le informazioni e poi fare statistiche adeguate.

Ecco perché Radix, con il supporto della Power BI, rende questo processo veloce e immediato!

Business Intelligence: il presente e futuro dell’analisi dei dati

Analizzare i dati ormai non è più qualcosa di superfluo, utile solo alle grandi aziende ma diventa sempre più una necessità per organizzare il lavoro di tutti i giorni e pianificare la strategia futura.

La preoccupazione legata alle statistiche e ai dati parte da una diffidenza verso gli strumenti o dal timore di perdere informazioni salienti tra documenti e modifiche fatte nel tempo. Inoltre, organizzare statistiche e grafici ruba molto tempo agli uffici amministrativi, causando rallentamenti nelle altre importanti funzioni aziendali. Grazie alla Power BI presente in Radix, controllare il trend dei contratti attivi è semplice e immediato: l’utilizzo di grafici che possono essere personalizzati a seconda delle esigenze di analisi garantisce dati non solo aggiornati ma utili in quell’analisi specifica che si vuole compiere.


I contratti nell’Office Automation

I contratti sono importantissimi in tutti i settori in quanto legittimano il rapporto tra azienda e cliente. In particolare, nell’Office Automation diventa fondamentale gestirli correttamente, in quanto spesso sono noleggi con condizioni particolari, legate al conteggio delle copie o altri vincoli concordati.

Avere all’interno di Radix la possibilità tramite Power BI di vedere le statistiche e i dati aggiornati continuamente permette di notare subito un trend negativo o una problematica da risolvere prima che la situazione precipiti.


Come variano i contratti?

I contratti nell’Office Automation possono variare per diversi motivi: una richiesta che parte dal cliente, una nuova linea strategica che vuole perseguire l’azienda o un adeguamento ai tempi ed esigenze del mercato che cambiano.

Scendiamo nel concreto con un esempio: il parco macchine viene gestito sulla base del numero copie che ogni singola macchina può produrre (il cosiddetto ACV). Se notiamo che un cliente ha necessità di una macchina più potente in quanto il numero copie sale oltre il limite accordato, sarà nostro interesse proporre una nuova soluzione e adeguare il contratto.

Notare queste variazioni nella marea di contratti attivi spesso non è così facile ma l’overview contratti nella Power BI di Radix può aiutare concretamente anche nella gestione di tutti questi aspetti.


Panoramica contratti: come vengono visualizzati i trend?

Nell’overview contratti all’interno della Power BI è facile visualizzare subito i dati chiaramente identificati e suddivisi in statistiche grazie a colori e forme. L’andamento dei contratti può essere suddiviso per la tipologia degli stessi, permettendo di focalizzare l’attenzione, ad esempio, verso i soli noleggi a lungo termine.

Avere una visione d’insieme sul business della propria azienda è molto importante e con la Power BI diventa facile e immediato controllarla in ogni momento, anche in mobilità da smartphone.

Si può fare un check dell’evoluzione dei contratti nuovi, di quelli validi (ossia attivi) e anche di quelli scaduti.

Inoltre, in Radix è possibile approfondire le motivazioni delle variazioni dei trend: è importante andare oltre i dati riuscendo ad approfondire anche le cause sottostanti.

Se ad esempio per scelta aziendale una tipologia di contratto non viene più proposta il trend visualizzato nella Power BI verrà di conseguenza aggiornato.


La gestione dei contratti: una prospettiva commerciale

Subito dopo aver iniziato con il cliente uno o più contratti, molto spesso a livello commerciale si punta già a nuovi orizzonti, ossia riparte la ricerca di nuovi clienti.

Per evitare che i clienti attivi da tempo non accusino le aziende di sentirsi “abbandonati” dal commerciale o dalla figura di riferimento in azienda, la Power BI può aiutare ad avere una panoramica anche sui contratti attivi da tempo.

A questi clienti già acquisiti si potrebbero proporre nuove forme contrattuali o qualche promozione, in modo tale da creare un legame di fiducia che perduri nel tempo, evitando che le lusinghe dei competitor più agguerriti facciano breccia nei nostri clienti!

Per i contratti in scadenza, invece, è importante impostare i giusti alert, per evitare di perdere un’occasione importante di incontro e nuovo slancio con il cliente.


Conclusioni

La gestione dei dati è un argomento che fa preoccupare le aziende, che spesso ipotizzano di non essere in grado di creare statistiche adeguate.

Con la Power BI di Radix questo problema non sussiste: i dati inseriti nel gestionale vengono raggruppati e schematizzati in statistiche semplici da personalizzare e soprattutto da leggere.

Le previsioni future non dovranno più basarsi su approssimazioni ma saranno create partendo da dati solidi e reali.




Comments


bottom of page