top of page

INFOMINDS Novità

Software tecnico specialistico vs software di cantiere: quale scelta?

Nell’edilizia la distinzione tra software tecnico specialistico e software di cantiere ha ancora margini incerti: la scelta dell’una o dell’altra opzione quali vantaggi o svantaggi comporta?

Scopriamolo insieme!


Cosa si intende per software tecnico specialistico?

Il software tecnico specialistico nell’ambito edile è un software che risolve uno specifico problema, come ad esempio la computazione, la programmazione o il calcolo delle tempistiche di operai e mezzi.

Si può definire un vero e proprio software verticale, per la sua caratteristica principale di essere specifico e focalizzato.

Nell’ambito edile questa tipologia di software è molto comune ed utilizzata dalle varie imprese per risolvere problemi specifici e, proprio questo aspetto, corrisponde anche al principale vantaggio che porta nel lavoro quotidiano. Il risolvere una singola problematica permette un grosso risparmio di energie: dal problema si passa alla risoluzione, senza pensarci più!

Ma è quindi questa la soluzione ottimale? Scegliere uno o più software tecnici specialisti per risolvere i vari problemi?

Se da un lato questo è naturalmente un vantaggio, l’altro lato della medaglia può essere prevedibile: essere così concentrati in un singolo nodo cruciale (o in pochi) non assicura che altri problemi continuino a sorgere e causare una vera e propria reazione a catena a cui si deve porre rimedio con nuovi software.

Una necessità sempre più impellente è l’avere una panoramica su tutti gli aspetti problematici del cantiere: partendo dalla sede in cui vengono gestiti gli aspetti economici e finanziari fino ad arrivare alla mobilità dei vari cantieri dislocati anche a distanze geografiche considerevoli, con i singoli operai che hanno bisogno di comunicare in modo veloce con i colleghi che si occupano di amministrazione.


Il software di cantiere: quali caratteristiche

ERGO, il software di cantiere, si comporta per certi aspetti in modo simile ai software tecnico specialisti visti in precedenza: risolve problemi.

Ma c’è una differenza sostanziale: mentre i software descritti nel paragrafo precedente risolvono singoli problemi verticali, il software di cantiere nasce per facilitare processi, digitalizzare molti aspetti che comportano dispendio di tempo e agevolare la comunicazione.

Se pensiamo alla “giornata tipo” di un’impresa edile con più cantieri attivi, molto spesso ci immaginiamo velocità e caos. In cantiere è necessario non solo procedere con le lavorazioni previste ma anche comunicare in modo veloce e funzionale con i colleghi in sede, per eventuali modifiche, documenti da firmare e ordini d’acquisto dell’ultimo minuto.

Un software verticale, possiamo già comprenderlo con le informazioni raccolte finora in questo post, non ci aiuta in tutti questi aspetti semplicemente perché… non è il suo lavoro!

Ecco che qui entra in gioco ERGO, il software di cantiere: si definisce così perché è un ERP completo, che può contare su numerosissime funzioni e sulle APP a disposizione del capo cantiere o addirittura degli operai stessi. Questo crea non solo un processo definito ed ordinato ma un nuovo metodo di lavoro che permette di velocizzare e digitalizzare in toto le attività.

Ogni minuto risparmiato, si sa, è prezioso: se la comunicazione fila liscia, inoltre, agevoliamo non solo la produttività ma anche i rapporti che intercorrono tra i colleghi “operativi” e i colleghi “amministrativi”, colmando un gap che è presente in ogni impresa, dalla più piccola alla più grande. Avere la possibilità di condividere le informazioni rende ogni singola persona più consapevole nel suo lavoro, nel lavoro di team e in generale nell’impresa.

L’ERP coinvolge tutto l’organico aziendale: è uno strumento a supporto di tutta l’azienda perché mette a disposizione le informazioni chiave come, ad esempio, la redditività dei cantieri, quali fornitori hanno lavorato, quanto e quale materiale è stato utilizzato in cantiere, quali mezzi sono stati impiegati, se le quantità previste/contrattualizzate sono state realizzate o se si è superato il budget.

Tutti dati che con pochi clic sono a disposizione degli addetti in virtù delle proprie autorizzazioni in quanto è possibile decidere e gestire in modo personalizzato le policy di utilizzo e di visualizzazione dei dati.

In sintesi, possiamo affermare che tra software tecnico specialistico e software di cantiere la differenza sostanziale sta nella visione di insieme e dalla necessità, oggi pressante, di avere a disposizione una visione d’insieme e dei dati facili e accessibili.



Comments


bottom of page